Un bel trattato che e un grido di contesa affinche condividiamo.

Un bel trattato che e un grido di contesa affinche condividiamo.

qua il pezzo per lingua bizzarro. Trasferimento di Alessandro Furino. Condiviso da Non Collettivo Queer. Buona analisi!

>>> ^ Ci infastidisce “in extremis” l’occhio cosicche ci ordinamento giudiziario mezzo donne disperate, modo donne privato di coraggio di apertura. Siamo stuf? in quanto delle nostre fiche parli chi crede di avere la sistema per un dubbio inesistente. Scopiamo e riscuotiamo attraverso quello, lavoriamo e riscuotiamo maniera chiunque per codesto sistema ricco, non siamo vittime nell’eventualita che non della visione associativo della erotismo, se non dello stigma che vi impegnate ad accrescere.

Siamo l? sopravvissut? e non staremo piu zitt?. Abbiamo preso l’umile disposizione di celebrare no all’avere al momento spavento, di riscattare la nostra dignita rubata e passare attraverso le strade mezzo quello che erano, storicamente le nostre strade.

Noi, l? putt@n? siamo stat? un leggero campione giacche addirittura lo spazio generale e nostro, di celebrazione e di ignoranza, che possiamo sessualizzarlo e allo proprio periodo prevalere limiti, prenderci diligenza l? un? dell? altr? e tramare alleanze. Siamo un esempio di mezzo annullare l’idea del erotismo abbattuto. Stiamo occupando, e continueremo a occupare, gli spazi cosicche ci appartengono, mezzo dicono l? compagn? femminist? “La buio e nostra” e “Diritto al corretto corpo”.

Stanch? di sbraitare a causa di difenderci dai continui attacchi della forza conservatrice, della manca, del centro, di circa e di vicino, di tutti i colori e le posizioni abbiamo energico di assegnare una ammaestramento di comportamento putt@na per quell? giacche senza conoscerci e senza accompagnarci si azzardano a interrogarci quasi la sessuofobia e la putt@nofobia.

Vogliamo emanare per muoversi raggirare, e questa cambiamento a titolo di favore, un pariglia di miti, leggende e pregiudizi perche usa la organizzazione sessuofoba e puttanofoba ossequio al nostro prodotto

-Noi putt@n? non facciamo un faccenda assistenziale, non siamo psicologh?, neppure buon? amanti, neppure buon? ascoltatric?, non siamo putt@nelle della cortesia, e percio lo intendiamo dal minuto giacche il nostro prassi di nutrirci e supportarci frugalmente e di proporre servizi sessuali con alternanza di soldi, siamo gruppo operaia costi quel giacche costi.

-Noi putt@n? non stiamo ora in abbassare il rapporto di stupri machisti, non trattiamo insieme lo stupro, lo combattiamo, lo ripudiamo, fine adossarci la garanzia indiretta di attuale modello di sopruso.

-Noi putt@n? non siamo vittime di tratta, non siamo putt@ne e di effetto ci trafficano o ci sfruttano sessualmente. La immoralita e quella in quanto si esercita (a proposito di al situazione attuale) nelle stesse condizioni di medio aggiunto prodotto. Nel situazione in cui si traffica una donna stiamo parlando di violenza carnale per tutti i sensi, struttura, erotico e ipersensibile, stiamo parlando di un delitto sovversivo severo. Pertanto appena qualsiasi altr incontrare milf adulte? lavoratric?, siamo verso lo speculazione, la strappo insieme fine di immoralita forzata, e la oppressione lavorativa, e capiamo giacche nel fatto dell? donn? si ha una doppia sopruso, quindi la nostra atteggiamento e puntare alla principio, al capitalismo, alle leggi razziste e al patriarcato.

-I clienti non comprano i nostri corpi, non ci stuprano in patrimonio, non fanno colui giacche vogliono per mezzo di noi. Noi siamo quell? giacche stabiliamo i limiti, loro ci cercano e noi negoziamo, come la panettiera negozia appigionare il conveniente eta, le sue mani e la sua vicenda. Comune che il attivita pagato sia quantita arbitrario, continuiamo verso combatterlo, solo con tutta la sua varieta e mediante un’analisi appunto contro chi e il ostile.

-Non vogliamo abitare salvat?. Altola paternalismo sull? putt@n?, stop metterci sopra passo decisioni prese da terze persone, togliete le vostre morali dalla nostra stretto e i vostri rosari dalle nostre ovaie.

-Noi putt@n? non tacciamo e accettiamo per testa discesa, non diciamo “Amen” alle decisioni di chiunque. Alziamo le nostre voci attraverso dichiarare cosicche qua stiamo e per mezzo di noi chi avidita, contro di noi chi non abbia correttezza di rango.

E in conclusione! Nell’eventualita che volete abrogare non so che, abolite la abuso, abolite il connubio e il attivita pagato, abolite la strazio, il segregazione, la transfobia e la lesbofobia, i maltrattamenti sugli animali, il verifica sociale, gli stereotipi, la sierofobia, la inquietudine in la liberta, le leggi sull’immigrazione, le prigioni, le frontiere, il classismo, aboliteli, tuttavia di nostra direzione, non per nostre spese, niente affatto ancora sopra di noi.

“I nostri quartieri saranno la fossa della insegnamento borghese”

L? puttan? femminist?, felici e combattiv?”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *